STARTCity Times

N°4 anno 1 Edizione del 18 Marzo 2007 sede in START City Via del Campo 54 prezzo 0,30*$

FUNERALE A SORPRESA

Armi e droga nella bara

La Softairpolice stava operando in Via dei Pini alla ricerca di una banda di contrabbandieri di armi.

La famosa squadra "Alfa" della S.T.A.R.T. verso le 16.00 aveva disposto un cordone di sicurezza intorno alla zona, cecchini e scout appostati alla ricerca di elementi sospetti. Verso le 17.00  un corteo funebre lasciava la piccola Cappella dell'Immacolata Pagnotta, nulla faceva presagire quello che di lì a poco sarebbe successo.

Due agenti appostati chiedevano al corteo di fermarsi, atteggiamenti sospetti dei becchini e del prete li insospettivano.

Nella perquisizione di routine gli Operatori hanno subito trovato un arma, questo ha fatto reagire uno dei fermati che ha aperto il fuoco mancando  un agente che ha risposto uccidendolo.

Da quello che siamo riusciti a ricostruire un membro della S.T.A.R.T. è rimasto lievemente ferito nell'Operazione. Nella bara non c'era un cadavere ma armi, munizionamenti e droga destinati a rifornire la criminalità locale.

A Pag.3    (G. Parton)

 

MASSACRO A FALLUJA

Fallita la liberazione di un Sergente USA

Ancora brutte notizie sul fronte del medioriente, una missione di recupero e di soccorso si è trasformata in una tragico massacro di soldati USA.americani

Ieri l'Intelligence americana era riuscita a trovare il nascondiglio in cui alcuni terroristi legati ad Alquaelà tenevano nascosto un Sergente USAF abbattuto pochi giorni fa. Tre team da sette uomini delle unità speciali  hanno preso il volo poche ore dopo la notizia con il compito di riportare a casa il loro compagno d'armi.

Gli uomini della Task Force Urban Spec Ops si sono trovati davanti svariati terroristi armati e pericolosi, dopo poco si contavano già varie vittime, Mar Doc Lavuasiè un operatore umanitario della CR Francese americano mortoche si trovava sul luogo ha commentato dicendo che i colpi fischiavano in ogni direzione e che ovunque guardasse si poteva scorgere un soldato USA ferito, morto o in difficoltà. 

I Team cercavano di fare il possibile per resistere e per liberazione del loro connazionale, ma la situazione risultava critica anche perchè non riuscendo a distruggere la postazione radio nemica, il tempo a loro disposizione stava scadendo, a breve sarebbero giunti vari rinforzi tra le file dei terroristi.

L'azione è andata avanti per quasi un'ora, man mano che i minuti passavano risultava chiaro che si trattava di un fallimento e i soldati USA hanno pensato al ritiro, ma la morte li ha chiamati a se prima dell'arrivotalebandell'elicottero.

Alla fine della giornata si sono contati 28 soldati delle unità speciali morti in combattimento e altri 7 delle unità regolari. Poche vittime tra le file dei terroristi e ancora una volta bisogna citare la morte di almeno quattro civili.

Alquaelà riferisce di aver fatto fuori almeno cinquanta infedeli americani e che i loro nemici sono responsabili dell'uccisione di donne e bambini e musulmani in preghiera.

Stamani è giunto alla redazione di STARTV il video dell'esecuzione del Srg. dell'Aeronautica Phil Flight in  rappresaglia dell'attacco dello stesso giorno.

 

A Pag.2 (Pasquale Capatuozzolo -Corrispondente IRAQ)

  

CONCORSO TRUCCATO

Ingiustizie nei test d'ammissione

Sembra che i concorsi per far parte dei militari STARTali sia stato truccato per agevolare i raccomandati e il sistema nepotista di cui più volte abbiamo sentito narrare.Un inviato, infiltrato come concorrente, ci ha riferito di condizioni di sfavore create ad Hoc per non far passare alcuni partecipanti.

Macchine per la grandine artificiale, ventilatori per riprodurre vento gelido contrario al verso di corsa, fossati con coccodrilli e molto molto ancora.

Pensate che non sia giusto? Andate avanti a leggere e finirete l'articolo che sarete increduli, i raccomandati con razzi ai piedi, prove facilitate e molto ancora.

Servizio inchiesta di

Sospettini a Pg.4